come scegliere il miglior cloud provider


Nel corso degli ultimi anni è stata registrata una tendenza più evidente alla migrazione dalle infrastrutture on-premise – implementate localmente -, al Cloud Aziendale. Si tratta di un trend che coinvolge in varia misura professionisti, PMI e realtà enterprise più strutturate: considerando quanto oggi i modelli di business e i processi decisionali siano guidati dai dati, la flessibilità e la scalabilità del Cloud rappresentano un valore aggiunto.

Quando si parla di Cloud aziendale, ci si riferisce a un modello di distribuzione con cui le aziende possono accedere da remoto a risorse come capacità di calcolo, database e storage. Tali risorse vengono fornite da un provider che si occupa di gestire la complessità dell’infrastruttura e sono disponibili on-demand tramite tariffe pay-per-use. Ciò si traduce in un’ottimizzazione dei costi, in una maggiore agilità, nella capacità di modulare le risorse in base al carico di lavoro e nella possibilità di focalizzare la propria attenzione sui task più creativi e legati alla produttività.

Ma quali sono i principali servizi offerti dal Cloud e quali i loro vantaggi? Come possono migliorare l’efficienza operativa di un’azienda? Per rispondere a questa domanda analizziamoli nel dettaglio.

I principali servizi Cloud per le aziende

Esistono diverse modalità di distribuzione dei servizi Cloud. Dal punto di vista delle aziende, quelle principali vengono identificate dagli acronimi IaaS, PaaS e SaaS. Ognuno di essi si riferisce ad una specifica tipologia di servizio, ferme restando le caratteristiche di scalabilità, affidabilità, sicurezza, continuità di servizio, aggiornamento e persino efficienza energetica – elementi che in generale sono propri del Cloud aziendale.

Con l’IaaS (Infrastructure as a Service) viene fornito accesso a risorse per l’elaborazione, l’archiviazione e il networking su infrastrutture virtualizzate e distribuite tramite il Cloud. Grazie a questo servizio, le aziende non hanno la necessità di dotarsi di una propria infrastruttura hardware/software locale, acquistando ad esempio un server fisico, né devono gestire in prima persona gli aspetti legati a configurazione, aggiornamento, ottimizzazione delle risorse, sicurezza e monitoraggio. Tutti i processi correlati sono infatti a carico del provider.

Il PaaS (Platform as a Service) è invece rivolto principalmente agli sviluppatori: fornisce un ambiente integrato per la creazione, il test, il debugging, l’hosting e la distribuzione di applicazioni, il tutto senza dover gestire l’infrastruttura di base. I servizi PaaS offrono in genere anche strumenti fondamentali per il coding come, per esempio, il supporto ai linguaggi più diffusi, framework, sistemi di gestione dei database, sistemi operativi, CMS preinstallati, servizi per l’autenticazione, interfacce per l’hosting management come cPanel e tool per l’orchestrazione di container come Kubernetes.

Cosa significa PaaS

Il SaaS (Software as a Service), infine, è una tipologia di servizio con la quale si ha accesso a software e applicazioni direttamente dal Cloud: con quest’ultima scelta le aziende non devono acquistare e installare localmente i programmi necessari per la propria attività e possono utilizzare le funzionalità di un’applicazione tramite una comune connessione ad Internet. Grazie al SaaS, un applicativo diventa accessibile ovunque ci si trovi attraverso un qualsiasi device connesso a Internet e ciò facilita anche lo sviluppo di progetti in ambito collaborativo e la condivisione di file e dati. I compiti legati a manutenzione, aggiornamento e applicazione delle patch di sicurezza sono delegati al provider: in questo modo si ha la garanzia di operare sempre con le versioni più recenti dei software a disposizione.

Cosa significa SaaS

Come scegliere la piattaforma Cloud giusta per la tua azienda

Indipendentemente dal tipo di servizio di cui si ha necessità, la scelta della piattaforma Cloud più adatta al proprio progetto deve essere dettata innanzitutto dall’affidabilità del partner, requisito fondamentale per le forniture in outsourcing, e dalla completezza delle sue proposte. In Seeweb, rispondiamo ad esigenze specifiche in tema di sicurezza dei dati, continuità operativa e Cloud Storage.

La sicurezza dei dati gestiti da un’impresa è legata in primo luogo ai backup aziendali e alla loro frequenza. A questo scopo, offriamo ad esempio una soluzione basata su IBM Spectrum Protect per la resilienza completa dei dati. La creazione delle copie di sicurezza è inoltre personalizzabile e adattabile alle esigenze di ciascun progetto IT, rispettando il modello di servizio BaaS (Backup as a Service). Tutti i servizi di Cloud Computing vengono poi erogati da apparecchiature installate presso data center di proprietà e in completa gestione, fornendo anche una garanzia dal punto di vista della conformità con le normative europee sul trattamento, conservazione e protezione dei dati (GDPR).

Un altro elemento fondamentale per la scelta della giusta piattaforma Cloud è la continuità di servizio, indispensabile per poter operare online senza interruzioni nonostante picchi di traffico elevati, con prestazioni di alto livello e latenze ridotte al minimo. In Seeweb garantiamo uno SLA (Service Level Agreement) che può arrivare fino al 99.95% con penale. Quest’ultimo parametro può essere naturalmente diverso in base alle soluzioni acquistate e, nel caso in cui la percentuale garantita dal contratto non dovesse essere rispettata, si potrà richiedere un report di uptime tramite ticket e accedere ad un rimborso per il periodo in cui è stato registrato il disservizio.

L’argomento Cloud Storage non è certo ultimo per importanza. Scegliere una piattaforma per il Cloud aziendale significa infatti affidare dati e file ad un partner che assicuri non soltanto sicurezza, ma anche flessibilità delle risorse per l’archiviazione e velocità elevate nelle fasi di scrittura, accesso e lettura. Seeweb offre in questo caso uno storage SAN (Storage Area Network) distribuito e ridondato nonché i servizi Cloud Object Storage e Cloud ScaleOut Filer. Il primo consente di memorizzare e condividere grandi quantità di dati in Cloud: i contenuti possono essere poi gestiti tramite software come se si trovassero nelle directory di un disco virtuale collegato al Cloud Server. Il secondo permette invece di archiviare e condividere volumi di file anche molto elevati senza limitazioni di spazio e di server: l’adeguamento della capacità di storage avviene, infatti, dinamicamente.

Sicurezza ed efficienza: pilastri del Cloud Aziendale

Ad un Cloud Aziendale si richiede innanzitutto di essere sicuro ed efficiente: le aziende, infatti, devono poter contare su una gestione ottimizzata con l’obiettivo di proteggere i dati, migliorare le operazioni interne e massimizzare la produttività.

Come garantire la sicurezza nel Cloud Aziendale

Per queste ragioni una configurazione ideale del Cloud aziendale deve offrire vantaggi come:

  • scalabilità: cioè la possibilità di modulare le risorse (CPU, Memoria RAM, banda di rete, traffico, storage), incrementandole o decrementandole in base alle esigenze correnti;
  • flessibilità: potendo modificare una configurazione in modalità on-demand e quasi istantaneamente solo quando necessario, senza dover investire in anticipo su software e hardware e senza la necessità di costosi aggiornamenti;
  • misurabilità: con la capacità di monitorare, quantificare e analizzare l’impiego delle risorse avendo sempre delle informazioni certe su quelle che sono state effettivamente utilizzate e che devono essere addebitate secondo tariffazione pay-per use;
  • affidabilità e sicurezza: ciò è reso possibile dalla disponibilità di soluzioni per il backup e il ripristino automatico dei dati, dalla continuità operativa e dalla ridondanza dei dati. I livelli di sicurezza garantiti sono poi spesso superiori a quelli che un’azienda potrebbe implementare internamente, anche in virtù di aggiornamenti hardware e software puntuali che rimuovono i rischi derivanti da eventuali vulnerabilità;
  • sostenibilità: Seeweb si presenta ad esempio come un provider ad impatto zero per l’ambiente, questo grazie a soluzioni Cloud sostenibili, responsabili, etiche ed inclusive. L’azienda supporta infatti progetti per il sociale e l’ambiente e tutte le sue server farm sono alimentate unicamente con energia rinnovabile al 100%.

Perché Seeweb è la scelta giusta per il tuo Cloud Aziendale

Seeweb è il provider in grado di fornire soluzioni scalabili, flessibili, sicure e sostenibili per il Cloud aziendale. La sua offerta permette di scegliere il prodotto più adatto per lo sviluppo e il successo di qualsiasi progetto, permettendo di gestire risorse in modalità on-demand e di misurarne con certezza il consumo senza costi nascosti.

La sicurezza fornita dai backup aziendali, la certezza della continuità operativa, la conformità con le normative internazionali e le funzionalità avanzate per il Cloud storage ne fanno il partner ideale per le realtà che ricercano prestazioni e protezione di livello superiore alle configurazioni on premise.



Cloud Software

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Proudly powered by WordPress | Theme: Hike Blog by Crimson Themes.